fbpx
L’ANIMA ESISTE ED È IMMORTALE, LO DICE LA FISICA QUANTISTICA.

L’ANIMA ESISTE ED È IMMORTALE, LO DICE LA FISICA QUANTISTICA.

Una teoria rivoluzionaria studiata da due fisici quantistici di fama mondiale, l’americano Stuart Hameroff e l’inlese Roger Penrose, sostiene che le nostre anime sono contenute all’interno di strutture chiamate microtubuli che vivono all’interno delle cellule celebrali (neuroni).

Nel momento della morte il cuore smette di battere, il sangue di scorrere nelle vene ma le informazioni all’interno dei microtubuli non si distruggono ma si dissolvono per entrare nell’Universo.

La loro idea nasce dal concetto del cervello visto come un computer biologico. La coscienza sarebbe una sorta di programma per contenuti quantistici nel cervello che persiste anche dopo la morte di una persona.

Le anime sarebbero perciò molto più che la semplice interazione dei neuroni del cervello; sarebbero la stessa sostanza dell’Universo ed esisterebbero fin dall’inizio dei tempi.

Questa teoria si avvicina alle religioni orientali che affermano che l’anima è parte dell’Universo ed esiste al di fuori del tempo e dello spazio e l’esperienza corporea non sarebbe altro che una fase dell’evoluzione spirituale della coscienza umana.

Lascia un commento