fbpx
Pianeti abitabili nella costellazione dell’Acquario?

Pianeti abitabili nella costellazione dell’Acquario?

C’è vita nello Spazio fuori dai confini del Sistema Solare?
Per l’equipe di astronomi guidata da Michaël Gillon dell’Institut d’Astrophysique et Géophysique dell’Università di Liège bisogna cominciare a cercare in un punto preciso della costellazione dell’Acquario.
Osservando quel settore della Via Lattea attraverso il piccolo telescopio robotico TRAPPIST (60 cm di diametro) dall’Osservatorio dell’ESO a La Silla in Cile, gli astronomi hanno individuato la presenza di tre pianeti, per dimensioni e temperatura comparabili a Venere e alla Terra, in orbita intorno alla stella stella nana ultrafredda 2MASS J23062928-0502285, ribattezzata TRAPPIST-1, un astro poco più grande di Giove a soli 40 anni luce dalla Terra.
Due dei pianeti hanno un periodo orbitale di 1,5 e 2,4 giorni mentre il terzo ha una rivoluzione meno determinata, tra i 4,5 e i 73 giorni.

“Queste orbite così brevi indicano una posizione da 20 a 100 volte più vicina alla loro stella che la Terra al Sole. Un sistema planetario in scala, che ricorda appunto quello delle lune di Giove”, spiega Gillon. Sono i primi pianeti mai scoperti intorno a una stella così piccola e debole. I risultati sono stati pubblicati dalla rivista Nature. –

(Post divulgativo riportato da http://www.rainews.it)

Lascia un commento